“Una Cosa Nostra” è il bel progetto ideato da Greta Scicchitano e Naima Vitale Cappiello che, grazie al contributo del programma della Regione Lazio “Torno Subito” e alla collaborazione di Save the children, stanno realizzando tra Palermo e Roma, tra il quartiere Zen e quello di Ponte di Nona: un laboratorio didattico di promozione della cultura cinematografica rivolto ai bambini e alle bambine di età compresa tra i 10 e i 14 anni, in aree ad alto rischio dispersione scolastica, a cui hanno partecipato, tra gli altri, l’attore Filippo Luna, il direttore della fotografia Vincenzo Condorelli, il fonico di presa diretta Francesco di Marco e il regista Antonio Piazza.

Da questo lavoro è nata la sceneggiatura e l’idea del cortometraggio “Una Cosa Nostra” che le ex allieve della Scuola Volonté intendono sviluppare con la cooperazione del Dop Edoardo Bolli, del fonico Francesco De Marco e della montatrice Paola Freddi.

Per saperne di più sul progetto e dare il proprio contributo è attiva una raccolta fondi tramite il sito di crowdfunding Indiegogo.