Scuola Volonté-flyerIl festival di cortometraggi palestinesi NAZRA, dopo Venezia e Firenze, ripartirà a Roma dal 6 al 8 ottobre, con un programma ricco di appuntamenti diffusi nella città. Nella Capitale si conferma, infatti, l’obiettivo prioritario degli organizzatori: creare momenti di informazione e scambio sulla produzione cinematografica che racconta la Palestina oggi, attraverso un confronto diretto con i registi e con il coinvolgimento delle giovani generazioni che si avvicinano ai mestieri del cinema. Sono registi palestinesi e internazionali, che con i loro sguardi critici, ironici, sguardi amorevoli interpretano la tragica realtà di una popolazione sotto l’ occupazione militare israeliana che dura da più di cinquant’anni.

I cinque vincitori di NAZRA Hamdi Alhroub (Mate superb, categoria documentario palestinese), Guy Davidi (High Hopes, documentario internazionale), Basil Khalil (Ave Maria, fiction palestinese), Dina Naser (One minute, fiction internazionale) e Seyed Mohammad Reza Kheradmandan (Entr’acte, sperimentale), con loro anche Huda Imam, attrice di Ave Maria,  incontreranno il 6 ottobre gli studenti del Liceo Cornelio Tacito e della Scuola d’arte cinematografica Gian Maria Volonté per presentare il loro lavoro e scambiare esperienze.

Nella giornata di sabato 7 ottobre alla sezione femminile del carcere di Rebibbia, la Compagnia Le Donne del Muro Alto – attrici detenute – a cura dell’associazione Ananke premieranno uno dei corti finalisti della sezione fiction palestinese, e i registi nel pomeriggio visiteranno  gli Studios di Cinecittà e la Fabbrica dei Sogni

Per il grande pubblico l’appuntamento è invece alla Casa del Cinema a Villa Borghese, domenica 8 ottobre, dalle ore 18 alle 23.30 con proiezioni dei cortometraggi vincitori e di una selezione delle altre opere finaliste, nel mezzo aperitivo con sapori palestinesi a cura di Pop Cuisine Palestine, un omaggio al regista libanese Jean Chamoun, recentemente scomparso e la mostra di fotografie di Linda de Nobili, di un viaggio in quella che viene chiamata “Terra Santa”,organizzato da AssopacePalestina . Vai alla Lista dei corti finalisti e alle schede dei film in concorso

Alla serata interverranno, tra gli altri, i registi
 Citto Maselli, Vilma Labate e Daniele Vicari (Direttore artistico della Scuola Volonté), Stefania Brai (redazione Bookciak), Luisa Morgantini (presidente Nazra Festival e AssopacePalestina), Luciana Castellina, Max Vattani, Monica Maurer (della Giura internazionale del Nazra Festival), con la conduzione dall’attrice Daniela Giordano.

Il Nazra Palestine Short Film Festival è promosso da Assopace Palestina, Associazione Restiamo Umani con Vik (Venezia), Associazione Anémic (Firenze), École Cinéma (Napoli), Centro Italiano di Scambi Culturali Vik (Gaza), ArtLab (Gerusalemme), FilmLabPalestine (Ramallah), con il patrocinio dell’Ambasciata di Palestina in Italia, delle Regioni Veneto, Emilia Romagna e Toscana e del Comuni di Bologna, Firenze e Napoli, e l’amichevole sostegno del Festival Ciné-Palestine di Parigi. Vai al TRAILER DEL FESTIVAL

Per maggiori informazioni vai al sito internet del festival