La Formazione

Il percorso formativo

La Scuola “Volonté” ha durata triennale e offre complessivamente 2.100 ore di formazione (864 di didattica frontale; 936 di attività seminariali, laboratoriali ed esperienziali; 300 di tirocini formativi).

L’attività formativa è articolata in 11 indirizzi professionali:

La frequenza alle attività di ogni annualità formativa è obbligatoria e costituisce requisito, insieme alla valutazione positiva degli apprendimenti, per l’accesso alle annualità successive. L’orario didattico viene comunicato all’inizio dell’anno formativo e di norma prevede attività dal lunedì al venerdì, tra le ore 10 e le 17, per complessive 30 ore settimanali.

Nella prima annualità, il programma didattico mira a fornire competenze di base teorico-pratiche e prime competenze specialistiche relative a tutto il percorso di realizzazione di un film, dall’ideazione alla post-produzione, oltre che conoscenze di linguaggio e storia del cinema, inglese tecnico, tirocini formativi specialistici presso aziende del settore e incontri con grandi professionisti del cinema italiano e internazionale.

Nella seconda annualità, gli insegnamenti sono suddivisi per gruppi di specializzazione: gli allievi e le allieve seguono un programma
didattico specifico relativo all’area di interesse prescelta. Continuano inoltre le attività comuni di carattere seminariale (dedicate alla storia del cinema nelle sue diverse forme), gli incontri con grandi professionisti, l’insegnamento di inglese tecnico, i tirocini formativi specialistici.

Nella terza annualità, l’attività formativa prevede corsi disciplinari dedicati ad approfondimenti nelle singole aree tecnico-artistiche, fino al conseguimento dell’attestato di qualifica.

Gli allievi che al termine del triennio formativo conseguiranno la qualifica avranno la possibilità, in base a opportuna valutazione dei docenti, di essere inseriti in un percorso di accompagnamento al lavoro, durante il quale saranno impegnati nella realizzazione di un’opera audiovisiva professionale prodotta dalla Scuola Volonté.

La metodologia didattica

La Scuola è caratterizzata da una particolare attenzione all’apprendimento cooperativo, pratico e professionalizzante, fin dall’inizio del percorso formativo (nel corso del triennio, saranno realizzati diversi prodotti audiovisivi), con un orizzonte di costante considerazione degli aspetti creativi, culturali, linguistici ed estetici che contraddistinguono il cinema e l’audiovisivo come forma di espressione artistica. L’articolazione didattica è centrata sul lavoro di gruppo, sia per favorire la conoscenza dei rapporti che intercorrono tra i diversi reparti di un film, sia per favorire la collaborazione all’interno dello stesso reparto. La Scuola, inoltre, offre un costante collegamento con il mondo del lavoro: gli allievi/e hanno la possibilità di entrare direttamente in contatto con case di produzione, laboratori specializzati, aziende di noleggio e singoli professionisti, con modalità in grado di favorire l’integrazione tra didattica, tirocini formativi e concreta pratica lavorativa. La Scuola, inoltre, offre un contesto di apprendimento in grado di stimolare la creatività e il loro spirito di iniziativa degli allievi/e, attraverso l’auto-organizzazione di progetti che potranno appoggiarsi alle strutture e alle attività di tutoring della Scuola per essere sviluppati e portati a termine.

Il titolo rilasciato

Al termine del percorso formativo triennale, gli/le allievi/e che avranno superato le prove di esame, conseguiranno un Attestato di Qualifica valido ai sensi del Decreto Legislativo 16 gennaio 2013 n. 13, dell’art. 14 della Legge Quadro N.° 845 del 21 dicembre 1978 e della Legge Regionale N.° 23 del 25 febbraio 1992 relativo all’area tecnico – artistica frequentata.

I docenti

La comunità dei docenti della Volonté è composta da affermati professionisti del cinema italiano, supportata da giovani e qualificati tutor didattici.

Clicca qui per conoscere i docenti che hanno collaborato finora con la Scuola Volonté

Si apre altra pagina con l’elenco che segue

Area della regia:  Tiziana Aristarco, Mario Brenta, Giulio Manfredonia, Anna Negri, Paolo Pisanelli, Giovanni Piperno, Alessandro Piva, Andrea Porporati (coordinatore), Marco Puccioni (coordinatore), Costanza Quatriglio.
Area dell’aiuto regia: Saverio Di Biagio, Loredana Conte.

Area della sceneggiatura: Massimo Gaudioso (coordinatore), Alessandro Bencivenni, Alessandro Bandinelli, Patrizia Pistagnesi.

Area dell’organizzazione della produzione: Gianluca Arcopinto (coordinatore), Alessandro Bonifazi (coordinatore), Valeria Licurgo (coordinatrice), Giorgio Gasparini, Alberto Leotti, Luciano Lucchi, Monica Verzolini, Antonella Viscardi.

Area della recitazione: Laura Muccino (coordinatrice), Sarah Silvagni (coordinatrice), Cristina Arcari, Francesca De Martini, Stefania De Santis, Gianluca Greco, Tatiana Lepore, Gabriele Parrillo, Maria Paola Pierini, Nicoletta Robello, Valentino Villa, Boris Vecchio.
Area della direzione della fotografia: Gherardo Gossi (coordinatore), Roberto Forza (Roberto Forza), Gian Enrico Bianchi, Ramiro Civita, Giuseppe Lanci, Franco Lecca, Marcello Montarsi, Alessandro Pesci, Francesco Zizola.

Area della Scenografia: Luca Gobbi (coordinatore), Marta Maffucci (coordinatrice), Giada Calabria, Carolina Ferrara, , Paola Riviello, Beatrice Scarpato, Marta Zani.
Area del costume cinematografico: Grazia Colombini (coordinatrice), Michela Marino (coordinatrice), Eva Coen, Daniela Ciancio, Isabella Chiappara, Gianna Gissi, Silvia Guidoni,  Simonetta Leoncini, Monica Simeone, Mariano Tufano

Area della ripresa del suono: Marco Fiumara (coordinatore), Valentino Giannì (coordinatore), Alessandro Bianchi (coordinatore), Gianluca Costamagna, Fabio Felici, Stefano Gramitto Ricci, Gilberto Martinelli, Anton Giorgio Sabia, Fabio Santesarti, Alessandro Rolla

Area del montaggio del suono: Benni Atria (coordinatore), Giuseppe D’Amato (coordinatore), Daniela Bassani, Emanuela Di Giunta, Silvia Moraes, Marco Saitta

Montaggio della scena: Luca Gasparini (coordinatore), Erika Manoni (coordinatrice), Alessio Doglione, Ilaria Fraioli, Luciana Pandolfelli, Carlo Simeoni, Marco Spoletini

Vfx: Giulio Cuomo (coordinatore), Bruno Albi Marini, Paolo De Bonis, Fabio D’Amico, Valentina Del Vecchio, Gianluca Dentici, Gianluca De Pasquale, Lorenzo Moneta, Marco Mazzelli, Mirko Morciano, Stefano Pajetta, Giuseppe Providenti, Federico Tocchella,

Area della storia del cinema e dei nuovi media: Marco Bertozzi, Alessandra Fagioli, Massimo Galimberti, Marco Maria Gazzano, Serafino Murri, Daniele Orzati,  

Area Filming in English: Imogen Kusch, Lynn Swanson

Area dell’orientamento: Sandra Huesca Avila, Roberto Latella, Rachele Serino

Sicurezza sul lavoro: Società Framinia

Sono stati ospiti della Scuola Volonté, nell’ambito degli incontri con grandi professionisti:

Nel biennio 2011/2013

Olivier Assayas, Guido Chiesa, Francesca Comencini, Elio Germano, Cecilia Mangini, Masbedo, Giuliano Montaldo, Gabriella Pescucci, Michele Riondino, Francesco Rosi, Ettore Scola, Giovanni Spagnoletti, Francesco Zizola

Nel biennio 2013/2015

Laura Bispuri, Luca Bigazzi, Emanuele Crialese, Daniele Gaglianone, Fabrizio Gifuni, Douglas Larmour, Francesca Marciano, Citto Maselli, Domenico Procacci, Claudio Santamaria, Paolo Sorrentino, Peter Sushitzki, Mariano Tufano, Alessandro Zanon

Nel triennio 2016/2019

Francesco Acquaroli, Mohammed Bakri, Giovanni Bietti, Francesca Comencini, Roberto de Paolis, Gianni Dessì, Gina Gardini, Simone Liberati, Francesco Montanari, Mimmo Paladino, Lina Nerli Taviani, Riccardo Tozzi, Angelo Turetta, Eduardo Valdarnini