L’articolazione didattica

La Scuola Volonté propone un percorso di formazione triennale di complessive 2.100 ore per ciascuna delle seguenti aree professionali:

(Cliccando su ciascuna delle aree sottostanti è possibile accedere alla descrizione dell’intervento didattico triennale con il quadro delle competenze attese e i moduli del programma)

1. Regia
2. Organizzazione della produzione
3. Sceneggiatura
4. Recitazione
5. Direzione della fotografia
6. Scenografia cinematografica
7. Costume cinematografico
8. Ripresa del suono
9. Montaggio del suono
10. Montaggio della scena
11. VFX Compositing

Il programma didattico della prima annualità mira a fornire le conoscenze interdisciplinari di base e le prime competenze specialistiche utili a comprendere l’intero processo di realizzazione di un film.  A partire dalla seconda annualità, gli insegnamenti vengono suddivisi prevalentemente per gruppi di specializzazione. Proseguono tuttavia le attività a carattere seminariale comuni ai vari indirizzi e sono previsti esercizi di collaborazione tra reparti. Durante il secondo anno vengono inoltre realizzati dei cortometraggi e viene elaborato il progetto di un lungometraggio.

La terza annualità, oltre all’approfondimento degli insegnamenti specialistici, vede la realizzazione di un prodotto audiovisivo di livello professionale. La Scuola sostiene queste produzioni con un budget dedicato. Gli allievi e le allieve hanno così modo di fare un’esperienza a contatto con processi produttivi reali, avvalendosi di tecnologie, spazi e attrezzature altamente professionali. Durante i primi due anni, inoltre, sono previsti tirocini presso produzioni e aziende del settore.

La frequenza del corso è obbligatoria e quotidiana, dal lunedì al venerdì, in media per 30 ore settimanali. Al termine del percorso formativo, gli allievi e le allieve acquisiranno, dopo un esame finale, un attestato di qualifica corrispondente all’area specialistica prescelta e al profilo professionale maturato, valido agli effetti della Legge n° 845/78, art. 14 e della Legge Regionale n° 23/93.

La selezione

Alla Scuola Volonté si accede partecipando a un avviso pubblico che mette a disposizione 7 posti per ciascuna delle aree tecnico-artistiche previste dal percorso formativo, ad eccezione del corso di Recitazione che prevede 12 posti (6 ragazzi e 6 ragazze). Potranno essere ammessi alla frequenza dei corsi anche allievi uditori, attingendo in ordine di graduatoria tra i candidati/e risultati idonei alle selezioni. I requisiti di ammissione comuni a tutti gli indirizzi sono: il possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado (eccetto per recitazione, per cui è sufficiente il diploma di scuola secondaria di primo grado); un’età compresa tra i 18 e i 29 anni non compiuti; l’iscrizione ai Centri per l’Impiego. È accordata una priorità di ingresso ai residenti nella Regione Lazio.

Il percorso di selezione e le prove previste per ogni profilo formativo sono indicati nella documentazione allegata al bando di partecipazione e hanno la finalità di identificare l’attitudine e il talento dei candidati e delle candidate per l’area tecnico-artistica prescelta. In generale il processo di selezione è articolato in tre distinte fasi:

Prima fase. I candidati/e per l’area di Recitazione dovranno inviare, insieme alla domanda di partecipazione, una clip audiovisiva di massimo tre minuti in cui recitano un testo a scelta (brano letterario, teatrale, cinematografico; monologo o dialogo). Una commissione composta di professionisti valuterà i materiali e stilerà una graduatoria di merito.
I candidati/e di tutte le altre aree dovranno sostenere un test comune, da cui scaturirà una graduatoria di merito. In questa fase, è accordata una priorità di ingresso ai residenti nella Regione Lazio.

Seconda fase. Per l’area di Recitazione, i primi 48 candidati/e risultati idonei nella precedente fase (24 ragazzi e 24 ragazze) saranno ammessi a una prova pratica e a un colloquio individuali, da cui scaturirà una seconda graduatoria di merito. Per tutte le altre aree, i primi 28 candidati/e risultati idonei nella precedente fase saranno ammessi a una prova pratica e a un colloquio individuali, da cui scaturirà una seconda graduatoria di merito.

Terza fase.  Per l’area di Recitazione, i primi 24 candidati/e risultati idonei nella precedente fase (12 ragazzi e 12 ragazze) saranno ammessi a un laboratorio di osservazione della durata di 5 giorni, da cui scaturirà una terza graduatoria di merito. Per tutte le altre aree, i primi 14 candidati/e risultati idonei nella precedente fase saranno ammessi a un laboratorio di osservazione della durata di 5 giorni, da cui scaturirà una terza graduatoria di merito.

Da queste ultime graduatorie saranno attinti i candidati/e ammessi alla frequenza del percorso formativo, in ordine di posizione e nel numero di posti disponibili per ogni area, oltre a eventuali uditori e uditrici.  Visualizza il Cronoprogramma delle selezioni e delle attività previste dal percorso formativo

La metodologia didattica

Il metodo didattico della Volonté riserva, fin dall’inizio dell’iter formativo, una particolare attenzione alla dimensione interdisciplinare e all’apprendimento cooperativo. L’obiettivo è far conoscere prima di tutto il percorso che conduce alla realizzazione di un’opera filmica, e poi fornire le necessarie competenze specialistiche proprie delle singole aree professionali. In tutte e tre le annualità sono previste esercitazioni pratiche e attività che permettono agli allievi e alle allieve di cimentarsi con il lavoro di squadra, dando loro modo di verificare sul campo la propria maturazione professionale.

Le attività di tirocinio promosse dalla Volonté 

Durante i primi due bienni la Scuola ha realizzato convenzioni con circa quaranta tra le più importanti società cinematografiche italiane tra cui: Fandango; Indigo Film; Palomar; Cattleya; Italian International Film; Acaba; Sky Italia; Bianca Film; Dap Italy; 11 Marzo; Technovision; R.E.C.; Panalight; Visualogie; Chromatica; Reset vfx; sartoria Farani; Costumi d’arte; Jewel House; R & C Produzione; De Angelis Media; Endemol Italia; WildSide; Picomedia; Kimera Film; Passione Produzioni; Pupkin Movie; BiBiFilm; Lotus Production; Jole Film; Userfarm; Sartoria Tirelli.

Grazie a questi rapporti gli studenti hanno avuto modo di partecipare alla realizzazione di numerosi film in occasione dello svolgimento dei loro tirocini curriculari. Tra questi, solo per citarne alcuni: Un giorno speciale di Francesca Comencini;  La nave dolce di Daniele Vicari; Pinocchio di Enzo D’Alò; Alì ha gli occhi azzurri di Claudio Giovannesi; Viaggio sola e Io e lei di Maria Sole Tognazzi; Tutto tutto niente niente di Giulio Manfredonia; La mia classe di Daniele Gaglianone; La prima neve di Andrea Segre; Via Castellana Bandiera di Emma Dante; Allacciate le cinture di Ferzan Ozpeteck; Smetto quando voglio di Sydney Sibilia; Noi quattro di Francesco Bruni; Il racconto del racconti di Matteo Garrone; Pasolini di Abel Ferrara; Alaska di Claudio Cupellini; Tempo instabile con probabili schiarite di Marco Pontecorvo; Vergine giurata di Laura Bispuri; L’ultimo vampiro e Fai bei sogni di Marco Bellocchio; Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores; La pazza gioia di Paolo Virzì; Viva l’Italia di Massimiliano Bruno; L’estate addosso di Gabriele Muccino; The young pope serie tv per la regia di Paolo Sorrentino; Assolo di Laura Morante.