Fabrizio Gifuni Foto di Filippo Vinicio MilaniIl prossimo 7 settembre avrà inizio la nuova edizione di ValigiaLab, il laboratorio di alta formazione sulle tecniche d’attore diretto da Giovanna Gravina Volonté che, dal 2010, affianca il festival “La valigia dell’attore” che da 12 anni si svolge in Sardegna, nell’isola di La Maddalena. “Il campo magnetico dell’attore” è il tema proposto da Fabrizio Gifuni per queste giornate di lavoro che, dopo Toni Servillo, Paolo Rossi, Pierfrancesco Favino, Sonia Bergamasco ed Elio Germano, condurrà l’edizione 2015 in collaborazione con Fabrizio Deriu.

 “Il titolo di questo laboratorio racchiude sinteticamente una serie di riflessioni pratiche e teoriche sul gioco attoriale che ho messo insieme in questi primi venti e più anni di lavoro, illuminati qua e la da alcuni incontri fondamentali. Le parole di Amleto e quelle di Pasolini accompagneranno me e gli studenti in questi cinque giorni.”

Quest’anno, in via eccezionale, il ValigiaLab si è trasferito da La Maddalena a Roma, ospitato dalla Scuola D’Arte Cinematografica “Gian Maria Volonté”. Al laboratorio, come è tradizione, partecipano giovani provenienti dalle maggiori scuole nazionali di recitazione, selezionati ogni anno con un apposito bando. Quest’anno gli organizzatori hanno scelto di ridurre la selezione a dieci ragazzi e di consentire la partecipazione di tutti gli allievi che frequentano il corso di recitazione presso la Scuola Volonté.